Rischio, incertezza, vulnerabilità sociale

Data

22 Ottobre 2019
h. 15:00

Luogo

Politecnico di Milano, Sala Riunioni DAStU, Edificio 29 "Carta"
Piazza L. da Vinci, 26

Info

eccellenza-dastu@polimi.it

SEMINARIO

Primo seminario del ciclo
“Fragilità, rischio e incertezza. La riflessione delle scienze umane e sociali” a cura di Costanzo Ranci

Il seminario inaugura un ciclo di incontri teso a sviluppare una riflessione teorica intorno ai concetti di fragilità, rischio e incertezza. I seminari intendono affrontare il rapporto complesso tra debolezze di sistema, fattori scatenanti, spazio e ruolo della agency, conseguenze possibili e forme di trattamento delle politiche.

I prossimi seminari vedranno la partecipazione di Luigi Pellizzoni (Università di Pisa), Gabriele Pasqui (Politecnico di Milano) e Arturo Lanzani (Politecnico di Milano).

 

15:00
Saluti e introduzione

Alessandro Balducci /
Responsabile scientifico del progetto DAStU, Dipartimento di Eccellenza sulle Fragilità Territoriali

15:15
Rischio, incertezza e
vulnerabilità sociale

Costanzo Ranci /
Politecnico di Milano

Lara Maestripieri /
Politecnico di Milano

16:00
Dibattito

 

Organizzato da:
Costanzo Ranci

Scarica la locandina

TF-black
D'ECC Rischio incertezza e vuln 22102019-TF nero

Design Actions in Urban Transitions

Date

30 October 2019
h. 14:00 - 19.00

Location

Politecnico di Milano, Aula Gamma
via Ampère 2

RESEARCH SEMINAR

Architectural and Urban Design for Shifting Conditions

International Seminar Program

  • h:14:00 | Welcoming and
    registration
  • h:14:30 | Introduction
    Marco BOVATI, Polimi
  • h:14:45 | Positions
    Ilaria VALENTE, Polimi
    Roberto CAVALLO, TU Delft
    Thanos PAGONIS, NTU Athens
    Krystyna SOLAREK, Warsaw UT
  • h:16:00 | Research & Design Agenda
    Spela VEROVSEK, Ljubljana University
    Emilia CORRADI/ Fabrizia
    BERLINGIERI /Cassandra COZZA
    Polim

    Contribution and Discussion
    Research Fellows Territori Fragili Dipartimento di Eccellenza /DASTU
    Open debate with:
    Elena FONTANELLA, Agim KERCUKU, Fabio LEPRATTO, Michele MORGANTI, Giulia SETTI (coordination)
  • h:18:15 | Conclusions
    Ilaria VALENTE, Polimi

Organizers: Ilaria VALENTE, Marco BOVATI,
Emilia CORRADI, Fabrizia BERLINGIERI,
Cassandra COZZA

Dowload the poster

Design Actions in Urban Transitions

Building Multiscalar Scenarios

Date

23 October 2019
h. 9:30 - 14.00

Location

Politecnico di Milano, Auditorium
via Pascoli 53

Info

domenico.duca@polimi.it

RESEARCH SEMINAR

International seminar on
Advanced Techniques for
image warping of maps
through time parameters

The Department of Architecture and Urban Studies of Politecnico di Milano is among the Italian departments financed by the Ministry of University and Research (MIUR) for the
period 2018-2022 as part of the Departments of Excellence initiative. For the five-year period, the DAStU has committed itself to exploring the articulated and plural processes of fragilisation of the relationship between space and society with the objective to become a center of national and international competence on the topic of territorial fragilities.

The seminar aims at exploring a relevant issue: how to produce parametric maps that include time as a factor of modification of physical distances and accessibility. These kind of maps are therefore suitable to reveal how territories can respect the topologic relationships among nodes, and how the urban and rural areas attached to them are dragged by the simultaneous presence of slow and fast networks.
These maps help in analysing and governing urban and regional transformations. The contributions will aim at exploring new modes of mapping that can represent the relation between territories, connections and time. Considering time as a mapping parameter, requires image warping techniques applied to raster and vector maps, integrating GIS software with parametric tools. This seminar is based on both a methodological and a practical approach, where possible solutions and practical applications can be discussed. This seminar has been developed within the “territorial fragility” project promoted by the Department of Architecture and Urban Studies – research line MapFrag: Mapping fragile landscapes, tools and tecniques for the analysis and representation of territorial fragilities.

9:30
Introduction

Alessandro Balducci
Politecnico di Milano
Scientific Coordinator of
The Territorial Fragilities Project
Opening of the seminar

Andrea Rolando
Politecnico di Milano
Mapping territorial fragilities

Domenico D’Uva
Politecnico di Milano
Maps Warping as a multiscalar tool

10:00
The multiscalar processes
of space-time mapping. Metodology and Transformations

Klaus Spiekermann
Spiekermann & Wegener Urban and Regional Research – Dortmund
Mapping European time-space

Francisco Escobar
University of Alcala
Cartographic Transformations of Position. Towards an understandable representation of distances and accessibility

11:00
Coffe Break

11:15
Experiences and applications
of parametric mapping. Known issues and possible solutions

Anita Graser / AIT Austrian Institute
of Technology – Vienna
Towards an exploratory analysis of time in massive movement data

Reinhard König / Bauhaus-
University Weimar
Adaptive urban design and master planning

12:15
Open Discussion and
contributions with:

Alessandro Bianchi
Stefano Cherubin
Antonella Contin
Rossella Salerno
Daniele Villa

Chair:
Fabrizio Leoni

Organizzatori
Domenico D’Uva

Scarica la locandina

TF-black
D'ECC Building Multiscalar Scenarios 231019-TF nero

Conferenza “Paesi vuoti – Paesi vuoti – Disuguaglianze territoriali, demografiche e di welfare”, Ferrara

Paesi vuoti_01

+
44.845177, 11.622571



Ottobre 2019, 6

Autore: Nicole De Togni

Paesi vuoti_02.

+
44.845177, 11.622571



Ottobre 2019, 6

Autore: Nicole De Togni

Paesi vuoti_03

+
44.845177, 11.622571



Ottobre 2019, 6

Autore: Nicole De Togni

 

“Paesi vuoti – Disuguaglianze territoriali, demografiche e di welfare sono all’origine dello spopolamento di vaste aree dell’Europa. Come invertire la rotta”, Conferenza al Festival di giornalismo di Internazionale a Ferrara, 6 ottobre 2019.

Con Franco Arminio (paesologo), Fabrizio Barca (Forum disuguaglianze diversità), Antonia Carparelli (Commissione europea), Filippo Tantillo (ricercatore territorialista). Introduce e modera Gloria Riva (L’Espresso).

Informal Housing Experiences

Data

2 Ottobre 20219
h. 13:45 - 15.15

Luogo

Politecnico di Milano, Aula 2.1.5
Piazza Leonardo da Vinci, 32

WORKSHOP

Osservare e descrivere l’abitare informale

Conversazione con gli studenti del Corso di Analisi Sociale e Urbana

Interventi
Giuliana Costa
Andrea Di Giovanni
Camillo Magni

Organizzatrice
Giuliana Costa

Scarica la locandina

Costa-2019-10-02 Informal Housing

I siti fragili dell’archeologia

Data

18 Settembre 2019
h. 10:00

Luogo

Politecnico di Milano, Aula riunoni, Edificio 29 "Carta"
Piazza L. da Vinci, 26

SEMINARIO

Piano, progetti, interventi per la sicurezza dei fronti di scavo a Pompei

 

Saluti introduttivi
Annunziata Maria Oteri, DAStU

Andrea Pane, UniNA

Territorio fragile e archeologia: i fronti di scavo a Pompei
Gianluca Vitigliano, Architetto presso Il Parco archeologico di Pompei

Il cantiere di scavo e la “fragilità” del dato archeologico
Marialaura Iadanza, Alberta Martellone, Archeologhe presso il Parco archeologico di Pompei

Materiali e tecniche costruttive a Pompei: conoscenza e sperimentazione
Bruno De Nigris, Architetto presso il Parco archeologico di Pompei

La messa in sicurezza dei fronti di scavo: aspetti strutturali e geotecnici
Vincenzo Calvanese, Ingegnere presso il Parco archeologico di Pompei

La messa in sicurezza del patrimonio archeologico di Pompei: specificità ed esiti
Arianna Spinosa, Architetto presso il Parco archeologico di Pompei

Question time e dibattitto
Modera: Carolina Di Biase, DAStU

 

Scarica la locandina

Oteri-2019-09-18-I siti fragili dell'archeologia

The revenge of the places that don’t matter

Data

09/05/2019
h. 9:00 - 13.00

Luogo

Politecnico di Milano
Aula Magna
P.zza L. da Vinci 32

Info

francesco.curci@polimi.it

SEMINARIO

Il seminario e la tavola rotonda si propongono di discutere il tema dei territori fragili (places that don’t matter) e del ruolo giocato dalle politiche adottate in passato e di quelle che potrebbero essere sviluppate in futuro. Questo tema, di rilevante interesse per il progetto “Dipartimento di Eccellenza” del DAStU, è entrato fortemente nel dibattito scientifico grazie al saggio The revenge of the places that don’t matter (and what to do about it) di Andres Rodriguez-Pose, Professore di geografia economica della London School of Economics.

Partecipano: Ilaria Mariotti, Alessandro Balducci, Andres Rodriguez-Pose, Gianfranco Viesti, Roberta Capello, Marco R. Di Tommaso, Marco Di Cataldo, Carolina Pacchi

 
TF-blu
TFblu-190509-icon

Riabitare l’Italia. Le aree interne tra abbandoni e riconquiste

Data

11/04/2019
h. 15:00 - 19.00

Luogo

Politecnico di Milano
Aula Gamma - Ed. 11
via Ampère 2

Info

francesco.curci@polimi.it

SEMINARIO

In concomitanza con l’avvio del progetto DAStU Dipartimento di Eccellenza 2018-2022 sulle Fragilità Territoriali, per i tipi Donzelli è uscito un volume che affronta in modo corale e interdisciplinare (oltre 40 autori) una questione  centrale per l’Italia contemporanea: il rapporto tra storie di abbandono di grandi porzioni del  territorio nazionale (aree interne, ma non solo) e contro-storie di ritorno, riuso, ri-abitazione – ma  anche di ricerca e sperimentazione progettuale – che a diversi livelli e con diverse intensità provano a invertire lo sguardo e a proporre immaginari e scenari alternativi.
Da questo corposo lavoro editoriale (circa 30  saggi) emerge un ritratto articolato di una Italia dei margini che partecipa pienamente alle sorti del paese provando a riorganizzarsi, a ripopolarsi, a inventare nuove imprenditorialità, a esprimere  una nuova consapevolezza ecologica; un’Italia che non rimuove la nostalgia dei luoghi, ma ne fa la  premessa indispensabile per tramutare la rabbia
 e i risentimenti nell’impegno per una nuova fase  di avanzamento sociale.
Il seminario si offre come una tappa importante per i ricercatori del DAStU coinvolti nel progetto “di Eccellenza” ai fini della progressiva costruzione di un centro di competenza nazionale e  internazionale sulle fragilità territoriali.

Ne discutono: Gabriele Pasqui, Alessandro Balducci, Gianfranco Viesti, Paola Viganò, Antonio De Rossi, Arturo Lanzani, Fabrizio Barca

 
TF-blu
TFblu-190411-icon

Un’agenda di ricerca sulle fragilità territoriali

Data

26/03/2019
h. 9:00 - 13.00

Luogo

Politecnico di Milano, Auditorium
via Pascoli 53

Info

francesco.curci@polimi.it

GIORNATA DI STUDI

Il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano è tra i dipartimenti italiani finanziati dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR) per il periodo 2018-2022 nell’ambito dell’iniziativa “Dipartimenti di Eccellenza”. Per il quinquennio, il DAStU si è impegnato ad esplorare i processi articolati e plurali di fragilizzazione del rapporto spazio-società per candidarsi a diventare un centro di competenza nazionale e internazionale sul tema delle “fragilità territoriali”. 

La giornata di studi è il primo evento pubblico di presentazione e riflessione attorno al tema del progetto e coinvolge tutti i membri dell’Advisory Board che è stato costituito per accompagnare il lavoro dei ricercatori del DAStU. L’obiettivo generale dell’evento è quello di raccogliere spunti di riflessione e indicazioni di rotta su un tema transdisciplinare ampio e complesso attorno al quale l’Italia non può rinunciare a produrre avanzamenti concettuali, progettuali e di policy. 

La giornata di studi è organizzata in due sessioni e una tavola rotonda. Una prima sessione è dedicata alla definizione di un possibile quadro concettuale multiscalare su cui basare alcune prime operazioni di ricerca. Una seconda sessione prova a restituire alcuni sforzi metodologici fatti nell’ambito di altre esperienze e centri di ricerca che focalizzano le proprie attività su territori che sono considerati marginali o oggetto di processi di marginalizzazione/periferizzazione. Alla tavola rotonda conclusiva il compito di stabilire in che modo oggigiorno è possibile supportare il lavoro dei policy-maker istituzionali italiani, in particolare di quelli che operano in seno alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso ricerche e attività formative che si muovono nei campi scientifico-disciplinari dell’architettura e degli studi urbani. 


Organizzazione a cura di Alessandro Balducci e Francesco Curci con Rossana Torri

 
TF-red
TFred-190326-icon

Adattamento ai cambiamenti climatici e prevenzione dei rischi: il progetto Know4DRR

Data

22 Luglio 2019
h. 14:00

Luogo

Politecnico di Milano, Sala Riunioni DAStU, Edificio 29 "Carta"
Piazza L. da Vinci, 26

WORKSHOP

14:00
Saluti
Alessandro Balducci, Coordinatore del progetto di eccellenza Dastu

14:15
Il progetto Know4drr e i suoi più recenti sviluppi: dagli aspetti tecnici alla
comunicazione di piani e pratiche
Scira Menoni, Dastu

14:30
Imprese resilienti: un approccio alla prevenzione
e all’adattamento del sistema delle imprese nazionali
Giulia Pesaro–Dastu

14:45
Laboratori di co-mapping come strumento di costruzione di conoscenze condivise
Guido Minucci, Dastu

15:00
Elementi per mappature e valutazioni di rischio alluvionale salienti alle diverse scale territoriali
Francesco Ballio, Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale

15:15
Workshop interattivo
a cura di Guido Minucci e Scira Menoni

Il workshop consisterà nella predisposizione di un piano e di un programma di azioni prioritarie per un ambito del bacino del Po (Provincia di Piacenza) al fine di:

  • Individuare azioni e strategie di prevenzione e adattamento al rischio alluvionale e al rischio di siccità considerando i cambiamenti climatici in tempo di pace: sfide e coinvolgimento degli attori istituzionali e non.
  • Predisporre interventi e procedure per il ritorno alla normalità a valle di eventi alluvionali e siccitosi con l’opzione di configurare un nuovo assetto territoriale e operativo
  • Redazione di informazioni e campagne informative a supporto della condivisione delle conoscenze e di piani di prevenzione e adattamento

Il workshop prevede l’uso di cartografie, schede informative e la costruzione di prodotti semplificati e speditivi per ognuna delle fase attraverso il lavoro dei partecipanti (da definire se a gruppi o in sequenza) con la redazione di minimo quattro pannelli

16:45
Pausa Caffé

17:00
Illustrazione e sintesi del workshop da parte dei relatori dei tavoli di lavoro

17:30
Discussione complessiva e dibattito conclusivo con l’intervento di alcuni osservatori invitati: Emilia Corradi, Fiorella Felloni, Marcello Magoni, Daniela Molinari

 

Scarica la locandina

Menoni-2019-02-22-Adattamento camb clim